Questo sito usa i cookies, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Washington. Annie Walker è una giovane ragazza che, per cercare di dimenticare una scottante delusione amorosa, decide di arruolarsi nella CIA. Un mese prima della fine del suo addestramento, quando è ancora una recluta inesperta ed impreparata sotto molti punti di vista, viene sorprendentemente promossa ad agente operativo sul campo. I suoi superiori motivano questa scelta per via della sua perfetta padronanza con le lingue straniere, ma in realtà la sua promozione è dovuta esclusivamente al fatto che conosce molto bene un pericoloso ricercato a cui l'agenzia sta dando la caccia: Ben Mercer, il suo ex fidanzato, proprio l'uomo che, lasciandola, è stato la causa scatenante che l'ha spinta ad entrare nell'agenzia, e di cui la ragazza ignora il lato criminale. Annie viene tenuta all'oscuro di ciò dai suoi nuovi capi Joan ed Arthur Campbell, i quali contano di "sfruttare" Annie a sua insaputa per arrivare a Ben. Per aiutarla nella sua nuova vita da spia, l'agenzia le affianca Auggie Anderson, un agente che ha perso l'uso della vista in missione, il quale fa da guida ad Annie in un mondo dove è guardata con diffidenza, e dove deve ancora dimostrare le sue qualità.